Nella tradizione ayurvedica, la donna ricopre uno dei ruoli più importanti in tutto il creato, infatti in lei si forma la vita ed è da lei che nasce una nuova vita.

Durante tutto il periodo di gravidanza, la donna dovrebbe essere massaggiata con oli aromatici delicati per preparare il proprio corpo all’evento del parto.

Il massaggio eseguito nelle modalità opportune, aiuta ad accrescere le funzioni dei muscoli e delle articolazioni, migliora la circolazione, tonifica il corpo e allevia alla gestante tutti quei disturbi che spesso accompagnano lo stato di gravidanza: lombalgie, sciatica, crampi muscolari, dolori delle ossa e delle articolazioni, stati depressivi (più o meno lievi) ecc.

Esso può prevenire le smagliature derivanti dalla distensione della pelle, migliorando la sua elasticità attraverso una stimolazione della circolazione sanguigna. 
Si tratta di un massaggio studiato e concepito per la condizione fisica della gestante, la quale non ha molte possibilità di assumere posizioni prone, per cui occorre impiegare particolari manualità studiate appositamente per essere effettuate in posizione di semicubito oltre, a specifiche cure e attenzioni.
 I muscoli e le aree del corpo maggiormente coinvolti durante il parto saranno più elastiche e pronti all’evento.

Il massaggio rimuove ansie e paure rasserenando la mente.

Anche il bimbo dentro la pancia beneficerà della serenità della madre (gli ormoni che fluiscono nel corpo della mamma arrivano anche al bambino). Quando lei è felice ed in pace lui vivrà la stessa condizione.

Durante la gravidanza il massaggio è di ottimo beneficio non solo quando vi sono dei disturbi quali lombalgie, scitica, crampi muscolari, dolori delle ossa e delle articolazioni, ma anche in gravidanze del tutto normali onde migliorare il tono muscolare, favorire una buona ossigenazione della pelle, stimolare la produzione di endorfine con benefici effetti sugli stati d’ansia.

 

…E DOPO IL PARTO…

Dopo il parto il massaggio non cala d’importanza. Nel post parto il massaggio smaltisce la stanchezza e lo stress accumulato durante la gravidanza ed il travaglio. Viene favorita l’espulsione delle sostanze di rifiuto ed il corpo si riprende con più velocità dagli sforzi sostenuti.

Richiedi informazioni Iscriviti